Siamo al Nono dei Dodici valori del Manifesto ICEL: tempi di reazione, reattività e proattività. Qualità non spesso nominate, sono però determinanti nella risoluzione e prevenzione di criticità.

Cosa significa “prontezza” in un’azienda?

Le aziende dotate di “prontezza” saranno in grado di mutare velocemente, adeguandosi a nuovi processi decisionali, aumentando la loro efficacia con l’utilizzo di strumenti di reporting avanzati, integrando flussi di lavoro progettati attorno a dati in tempo reale e fornendo prodotti e servizi pertinenti nel modo più efficiente.

Prontezza nell’assecondare gli sviluppi del mercato

Un’azienda “pronta” è in grado di definire la sua strategia competitiva in modo fluido, valutando le mutevoli necessità del cliente e cercando di soddisfarle tramite i suoi servizi e prodotti.
Di questa strategia fa parte lo sviluppo di prodotto, che modifica il portafoglio aggiungendo, eliminando e sviluppando sempre i prodotti più pertinenti.
Segue, non in ordine di importanza, la prontezza nell’adeguamento della strategia di marketing e vendite: che segmenta il mercato suggerendo come posizionare, fissare il prezzo e promuovere il prodotto.
E infine la strategia della supply chain determina la natura dell’approvvigionamento dei materiali, delle loro modalità di trasporto, della produzione del prodotto e della creazione del servizio, della distribuzione.

Prontezza a reagire alle necessità dei clienti

Di fronte ai repentini mutamenti di mercato le aziende non possono adottare l'approccio "business as usual", ignorando l'impatto e sperando che passi.
La prontezza aziendale comporta la preparazione delle operazioni di misurazione ma anche la disponibilità a introdurre i cambiamenti che portano al miglioramento, compresi i servizi, i processi, le applicazioni aziendali, di infrastruttura e tecnologia digitale che funzionino in modo efficiente. 

Noi siamo pronti. Voi?

TUTTO IL TEAM ICEL È A VOSTRA DISPOSIZIONE H24

Contattateci scrivendo o telefonando

TOP